Nuova tassa in Sardegna: canone di Videolina inserito nella bolletta di Abbanoa

CAGLIARI. Brutte notizie per i risparmiatori sardi: la spending review nazionale non risparmia i conti regionali e il Presidente Pigliaru ha dovuto adattarsi alle nuove disposizioni nazionali, non dimenticando però le richieste dell’indipendentista Doddore Meloni. Il leader di Meris ha infatti fatto una rivoluzionaria proposta indipendentista: “Non è giusto che i Sardi debbano pagare il canone RAI, dovrebbero pagare al massimo il canone di Videolina!”.

Una proposta un po’ stravagante ma che è stata accolta dalla giunta regionale (che si sarebbe però dimenticata di eliminare il canone della TV nazionale). Oltre al danno, la beffa: ricalcando la normativa nazionale che prevede che il canone TV sia pagato con la bolletta dell’energia elettrica, in Sardegna il canone Videolina sarà integrato nelle contenutissime bollette di Abbanoa.

Ovviamente questo gettito economico nelle casse della storica emittente televisiva isolana porterà una serie di servizi in più. Sono stati annunciati infatti tutta una serie di canali tematici che saranno presto disponibili nell’etere sardo: un canale dedicato interamente alle repliche di Sardegna Canta, un canale dedicato agli speciali di Oggi al mercato e due nuovi canali completamente inediti! Uno sarà dedicato alla murra in tutte le sue forme: dai tornei organizzati, alle peggiori partite giocate negli spuntini o fuori dai bar; il secondo sarà una specie di “Premium Calcio” e trasmetterà 24 ore su 24 i peggiori fallacci (e anche qualche gol) delle più basse categorie calcistiche isolane.

Un 2016 che si avvia nel migliore dei modi per la TV isolana… un po’ meno per i telespettatori.

6 pensieri riguardo “Nuova tassa in Sardegna: canone di Videolina inserito nella bolletta di Abbanoa

  • Avatar
    16 Gennaio 2016 in 19:45
    Permalink

    …..spero proprio che sia uno scherzo di carnevale !!!!!!!!

    Risposta
    • Avatar
      18 Gennaio 2016 in 13:45
      Permalink

      Sono d’accordo per tutti i canali che hanno deciso di aprire, con l’aggiunta della chiusura di tutte le loro condotte idriche con le quali ci stanno uccidendo perchè seno reflui fognari immessi in condotte (conrotte) idriche. Ho scoperto ,da poco, che in Trentino Alto Adige, in qualche condotta , immettono birra, e della migliore. Perchè non farlo anche da noi, che siamo il Trentino Basso Adige??? Io ho chiesto l’annullamento del canone RAI ed adesso chiederò lo slaccio da Abbabrutta. Spero che mi caghino pochino, almeno di striscio e che prendano in considerazione la mia proposta. Certo di cortese e sollecito riscontro, porgo distinti saluti.

      Risposta
  • Avatar
    17 Gennaio 2016 in 10:15
    Permalink

    Illegale e abusivo. Nel caso sarà opportuna una class action per impedire l’addebito. Ma chi la vede Videolina? Non trasmettono neanche sul satellite.

    Risposta
    • Avatar
      18 Gennaio 2016 in 20:38
      Permalink

      ma è una pagina di satira…… marò…… basta si parli di soldi, non capite più nemmeno lo scherzo….

      Risposta
    • Radio Limbara
      16 Gennaio 2018 in 11:00
      Permalink

      non le sfugge proprio nulla eh?

      Risposta

Lascia un commento...