Rocco Siffredi: “Martina Smeraldi mi ha insegnato a cucire le panade”

CAGLIARI. È passato un mese da quando Martina Smeraldi, diciannovenne promettente di Cagliari, ha fatto il suo ingresso nel mondo dello spettacolo in seguito al video girato con Max Felicitas; ma la giovane continua a stupire.

La ragazza ha infatti sfondato nel mondo che conta grazie al video in macchina col giovane pornoattore, nel quale avrebbe discusso con Max dei mali che affliggono la Sardegna: dalla fusione perfetta del 1847 fino ai primi anni dell’unità d’Italia, insomma si sarebbe parlato di 172 anni di incul*te, per rimanere a tema!

Molti leoni da tastiera però avrebbero iniziato a inveirle contro con commenti sofisticati trascritti, forse, da alcuni manoscritti dello stilnovista Guido Guinizelli, tra cui spicca “dae su colpu chi t’aio dadu t’aian agattadu in s’emisfero australe”; menzione speciale per un uomo che invece difendeva la Smeraldi rispondendo a un accusatore “già no at de intrare a tie”. [NOTA: commenti veri tratti dal webbe]

A calmare le acque ci avrebbe pensato il celebre Siffredi che, nonostante le malelingue di cui sopra, avrebbe spiegato come Martina sia bravissima a cucire le panade di Assemini. “Volevo imparare a cucirle da sempre” avrebbe detto Rocco, ma non avevo ancora trovato nessuno in grado di insegnarmelo, finche non ho trovato Martina; io avrei saputo solo riempirle…”. Martina infatti avrebbe imparato l’arte culinaria e poi l’avrebbe messa da parte per darsi al porno, ci ha confessato Siffredi.

Il prossimo step sarà imparare le panafittas cun ozu casu? “Ci stiamo lavorando” ci ha fatto sapere l’attore.

Lascia un commento...