“Accendere la motosega al primo colpo”. Ma tutorial di Aranzulla nasconde un imbroglio

MILANO. Spopola sul web in queste ore, specialmente in Sardegna, il nuovo tutorial del famoso blogger siciliano Salvatore Aranzulla. Come mai? Il noto esperto di informatica ha infatti deciso di dedicare un tutorial (ovvero una guida passo passo) a un argomento non prettamente informatico ma che riguarda milioni di persone nel mondo: l’accensione della motosega.

Nonostante un inverno non troppo rigido, non è raro vedere uomini alla prese con la provvista di legna da ardere per la propria abitazione, utilizzando un attrezzo da lavoro circondato da un’aurea mistica: la motosega di famiglia. In Sardegna, come in altre parti d’Italia, la motosega viene infatti tramandata di generazione in generazione e sembra che l’età e il possesso dello strumento da parte di qualche prode antenato le dia in qualche modo un maggior vigore e una migliore capacità di taglio.

Aranzulla, ben conscio delle difficoltà di accensione riscontrate da numerosi utenti, ha deciso quindi di dedicare una guida all’avviamento della motosega: “Come accendere la motosega al primo colpo”, ha titolato sul suo blog. Sulla pagina sono spiegati passo passo i concetti base (controllare che il rubinetto della benzina sia aperto, tirare l’aria, pulire la candela, controllare che la miscela sia corretta etc.) e un interessante video in cui lo stesso Aranzulla mostra quanto scritto.

Ciò che però ha suscitato qualche dubbio sull’affidabilità del metodo sta proprio nel video caricato: il video inizia con un sorridente Aranzulla immerso nella natura che spiega i concetti base in una assolata mattinata d’inverno; dopo qualche minuto di spiegazione, la regia devia le immagini sul paesaggio per poi ritornare su un Aranzulla visibilmente affaticato, sporco d’olio e illuminato dagli ultimi raggi di sole del tramonto con la motosega già accesa. E la cosa ha insospettito non pochi utenti.

La trasmissione Le Iene di Italia Uno è entrata in possesso del video integrale, scoprendo un clamoroso taglio di ben 6 ore di filmato in cui il blogger siciliano tentava di mettere in moto la vecchia McCulloch di famiglia invano, per poi procedere allo smontaggio della candela e operazioni varie di routine. La parte più shoccante sono sicuramente i 47 minuti successivi in cui l’uomo, in preda ad una crisi di nervi, prima comincia con una serie di improperi: “Sa bag*ssa chi t’at fattu, gasi deviat funzionare su coro de McCuluc”, poi afferra la motosega e l’attappat a terra sillabando, a ritmo con i colpi, la frase “bi-di-mus – si – t’al-lu-ghes – co-mo – brut-ta – t*o-ia”, sfoderando un calendario per avere maggiore ispirazione sui santi da chiamare in causa. Infine, nel momento culminante, il cameraman interviene con un placcaggio da rugby su Aranzulla quando il blogger, armato di accendino, stava cospargendo di benzina l’attrezzo con la minaccia “Asa a biere chi como t’allugo deo”.

Raggiunto dai nostri inviati, Aranzulla ha spiegato che –ovviamente- quando serve la motosega non si accende mai. È stato così, infatti, che dopo varie ore di tentativi la motosega sarebbe partita proprio quando il cameraman aveva perso le speranze e spento la telecamera. La registrazione è stata quindi fatta ripartire in tutta fretta per mostrare un baldanzoso e fiero Aranzulla con la motosega accesa, a riprova dell’efficacia del tutorial. Dal video originale è stata in seguito tagliata la parte finale in cui, al primo tentativo di eseguire un taglio, la motosega si sarebbe affogata, venendo di conseguenza lanciata a una miza (a distanza siderale ndr) da un iracondo Salvatore Aranzulla.

Un pensiero riguardo ““Accendere la motosega al primo colpo”. Ma tutorial di Aranzulla nasconde un imbroglio

  • Avatar
    2 Marzo 2018 in 16:40
    Permalink

    Ahahaha… si vede che Aranzulla dopo aver tagliato la legna ha tagliato pure il filmato! Lo voglio vedere con una motosega in mano…

    Risposta

Lascia un commento...