Sorso. Esce a far espletare i bisogni al cane, ma l’animale è congelato: denunciato

SORSO. Sono passati diversi mesi dal rocambolesco “incidente” tra l’automobilista di Sorso e il cinghiale congelato, che un abitante del piccolo centro della Romangia avrebbe ritentato una furbata molto simile per riuscire ad eludere la quarantena dettata dall’emergenza COVID19.

È notizia di ieri che Antonio Billellera, cinquantaseienne di Sorso, sarebbe stato denunciato per essere stato sorpreso per strada con il proprio cane, un bassotto, risultato poi deceduto da giorni e quindi congelato per l’occasione.

L’uomo, costretto a vivere con la moglie e impossibilitato ad andare a trovare l’amante, era entrato in forte depressione alla morte del suo animale domestico, non tanto per il cane in se, ma per ciò che l’animale significava in questi primi giorni di quarantena: la scusa per poter uscire a fare la passeggiata. L’uomo quindi, ricordandosi della vicenda del cinghiale che vide protagonista un suo illustre paesano, avrebbe deciso di tentare il tutto per tutto zaccando mettendo l’animale in freezer, per poi utilizzarlo congelato quando necessario e incontrare così anche la sua amante.

L’uomo pareva averla fatta franca, ma l’antica inimicizia con la vicina Peppa Belosa in Frazigu, avrebbe rovinato i suoi piani: la donna avrebbe denunciato l’uomo alle forze dell’ordine che avrebbero iniziato a tenere d’occhio il Billellera.

Dopo diversi giorni i carabinieri si sarebbero accorti che il cane in realtà non fosse un bassotto, bensì un setter! L’animale sarebbe stato scambiato per un bassotto perché, a forza di essere stato trazato trascinato sull’asfalto, si sarebbe consumato le zampe di almeno 12 cm. Altro elemento che avrebbe iniziato a insospettire le forze dell’ordine sarebbe stato il fatto che il cane si presentasse sempre tetteru che fuste (rigido come un bastone). Vedendo la volante dirigersi nella sua direzione l’uomo avrebbe provato ad abbaiare/tossire per depistare gli agenti, ma invano.

L’uomo è stato quindi denunciato per aver eluso il decreto ed essere uscito dalla sua abitazione per futili motivi, beccandosi 206 euro di ammenda convertibili in lavori socialmente utili da adempiere presso un qualsiasi canile della Sardegna; un’altra denuncia gli sarebbe stata fatta dalla ASL per scorrette pratiche di conservazione: l’uomo ha infatti congelato più volte l’animale che, tra una passeggiata e l’altra, finiva per scongelarsi quasi completamente.

20 thoughts on “Sorso. Esce a far espletare i bisogni al cane, ma l’animale è congelato: denunciato

    • Avatar
      20 Marzo 2020 in 4:11
      Permalink

      Non abbiamo la cultura di rispettare le regole stop

      Rispondi
    • Avatar
      20 Marzo 2020 in 5:50
      Permalink

      🤣🤣🤣🤣🤣Carina la storiella, guarda caso il signore si chiama Billellera😂😂

      Rispondi
      • Avatar
        20 Marzo 2020 in 10:43
        Permalink

        Non ci credo proprio !!!!!!!ma siamo così creduloni

        Rispondi
    • Avatar
      20 Marzo 2020 in 7:37
      Permalink

      Altro che scontare la pena presso canili io lo metterei in congelatore fino a morte certa bastardi schifosi 💩💩💩

      Rispondi
    • Avatar
      20 Marzo 2020 in 9:39
      Permalink

      Credo abbia problemi mentali.!!

      Rispondi
    • Avatar
      20 Marzo 2020 in 11:50
      Permalink

      La vera galera va data a chi diffonde queste false notizie….e soppratutto a chi commenta comodamente dal divano senza appurare la realtà,massa di pecoroni….

      Rispondi
    • Avatar
      20 Marzo 2020 in 22:51
      Permalink

      Ma nooo tutte storielle non è Comunque fattibile .. la moglie vede che il cane è morto non può stare che la usa come scusa per uscire e andare dall amante.. e poi dai come cammina se è congelato o Comunque morto…. sono tutte storie ..

      Rispondi
  • Avatar
    20 Marzo 2020 in 1:15
    Permalink

    Ma veramente è accaduta una cosa del genere???? A parte lo schifo che h fatto al cane,ma mi chiedo quale sia il problema ,non si può lasciare con la moglie???

    Rispondi
  • Avatar
    20 Marzo 2020 in 8:03
    Permalink

    Ma stiamo scherzando…. 🤬NESSUN RISPETTO PER IL POVERO CAGNOLINO. Andrebbe denunciato per maltrattamenti e ulteriore rischio di contagio di chissà quale malattia visto che portava fuori un cadavere scongelato e ricongelato più volte. Che cavolo ridete deficienti. La galera dovrebbe farsi

    Rispondi
    • Avatar
      20 Marzo 2020 in 10:31
      Permalink

      Spero che il cane, in base alle vigenti norme igieniche, prima di essere consumato (sull’asfalto) sia stato precedentemente “abbattuto”.

      Rispondi
    • Avatar
      20 Marzo 2020 in 11:51
      Permalink

      Spero che tutte le persone che hanno commentato facciano la fine del cane… l’ironia l’avete messa in frezer da bambini

      Rispondi
  • Avatar
    20 Marzo 2020 in 9:30
    Permalink

    In gallera bisogna metterlo cella di isolamento…e buttare la chiave

    Rispondi
    • Avatar
      20 Marzo 2020 in 9:39
      Permalink

      La mente umana non ha limiti😠🤬…. LA GALERA!!!!!

      Rispondi
  • Avatar
    20 Marzo 2020 in 12:28
    Permalink

    questo sito probabilmente non si rende conto che sta diffamando un paese intero e per di piú rispettato. il cognome billellera non esiste, esiste la fontana… e tantomeno questa vicina inventata dal cognome altrettanto strano, sa di notizia inventata da questo sito che si diverte a denigrare paesi e paesini.

    Rispondi
  • Avatar
    20 Marzo 2020 in 21:09
    Permalink

    Grazie alla redazione per avermi regalato 2 minuti di salutari risate… grazie mille

    Rispondi
  • Avatar
    20 Marzo 2020 in 21:45
    Permalink

    Dovrebbero chiudere la vostra sede e mandarvi ai lavori forzati. Oltre che per l’aver scritto cose che poi qualche cretino prende per vere, anche per la poca fantasia.

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 3:19
    Permalink

    È un articolo ironico, fatevi una risata. Vedete gli idiomi in lingua sarda cancellati? Ha lo scopo di fare ridere questo articolo

    Rispondi

Lascia un commento...